Cilento: visitare Castellabate



Da amante dei borghi non potevo non passare qualche giorno a Castellabate.
Abbiamo prenotato un piccolo ma nuovissimo appartamento ad un prezzo più che ottimo, ci siamo messi in auto e… si viaggiare.. Come diceva il grande Battisti.
Nel Cilento, in provincia di Salerno, immerso nei bei colori della natura.




Molti hanno conosciuto questo piccolo borgo medievale grazie al film che è stato girato proprio qui: Benvenuti al Sud, che ha reso famoso la piccola ma graziosa piazza  10 Ottobre 1123 ed il Belvedere dal quale è possibile ammirare un panorama straordinario: il belvedere San Costabile.


Un piccolo borgo, con tante stradine strette  e gradoni a picco sul mare.
Cosa vedere? Beh, io direi tutto! Due giorni basteranno per ammirare tutta la bellezza, per poi spostarsi nei piccoli paesi vicini.
La nostra visita risale a Dicembre, bello respirare l’aria natalizia qui! La gente poi, ti fa sentire a casa!
Merita soprattutto la zona medievale, fino ad arrivare sul  belvedere San Costabile  dove sedersi e rilassarsi per un po’ ammirando i meravigliosi colori che la natura ci offre.
Il castello dell’abate, una fortezza del 1123 costruita con quattro torri circolari, bello visitarlo sia di giorno che di sera.
La bellissima Basilica pontificia Santa Maria de Gulia: con stile romanico del XII secolo, i suoi affreschi, il busto di san Costabile e la statua del beato Simeone.
La sera, con le luci di Natale è tutto più suggestivo, i negozietti ed i locali aperti fino a tardi, c’è tanta tranquillità.

Nelle vicinanze c’è Paestum con il suo parco archeologico che merita sicuramente una visita.












































































Nessun commento